PRIMA CANZONE DEL MATTINO

José Araujo de Souza

Signore,
lascia che i miei occhi si aprano,
questa mattina sotto la luce del sole
e che vedo i fiori, il verde dei boschi
e l’amore dei bambini.
Lascia che i miei piedi mi guidino al bene
e che un sorriso persista sulle mie labbra,
durante il giorno.
Posso sorridere l’amico che piange
e, se necessario, alimentarlo e riscaldarlo.
Lascialo, Signore, per un momento,
che sogno di stare con te.
Non chiudere mai le mie mani
in questo giorno pacifico, negando gli aiuti.
Possa essere proprio quello che sono adesso.
Quell’orgoglio, la malvagità, la disobbedienza
non farmi essere volgare, disumano.
E quella notte, Signore, non mi sdraio
senza rivedere chiaramente i miei errori
e che prometto a me stesso e al Signore,
non impegnarli più se domani
ancora vivo.
Lascia, mio ​​Dio, questa canzone
sii il mio pane di vita e di cibo
questo mi renderà un essere più puro.
Possa la mia mano non alzarsi mai
per ferire il fratello che mi tormenta.
Possa la verità essere una costante
nella mia vita, e che non mento.
Lascia che sia, Signore mio padre e re del mondo,
possa essere utile al mio prossimo
e questo ti aiuta ad essere buono, felice e giusto,
ti consolo e se arriva il momento
del mio addio, sono forte.
In modo che io possa meritare il paradiso, Signore,
permettimi di essere buono e mai
di te ti arrendi.

https://go.hotmart.com/P44983709K

https://go.hotmart.com/P44983709K?dp=1

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair /  Alterar )

Foto do Google

Você está comentando utilizando sua conta Google. Sair /  Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair /  Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair /  Alterar )

Conectando a %s