CANZONE TRISTE

José Araujo de Souza

Ricordo i tuoi occhi.
Erano blu come il cielo
nei loro momenti più belli.
E sorridevano se mi guardavano.
Penso anche al tuo sorriso
era davvero permanente
in quegli occhi azzurri.
Quando piangevano, erano miti
come la mitezza degli angeli.
Io ricordo. Era un angelo.

Aveva nel piccolo corpo
l’elettricità della vita
e correva, cantava, urlava,
con tanta gioia
che si è diffuso a tutti
e tutto di lei viveva.

Le manine che tremavano
quando nel cortile correvo
erano fragili, minuscoli,
ma avevano una tale grazia
e la forza che non avevo.
E quando li ho raccolti
e le tenne nelle mie,
Ero un re, sovrano,
di un mondo fantastico.

Ricordo il mio angelo
e piango così ogni giorno.

https://go.hotmart.com/P43431935S

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair /  Alterar )

Foto do Google

Você está comentando utilizando sua conta Google. Sair /  Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair /  Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair /  Alterar )

Conectando a %s